Sportello Unico Attività Produttive (SUAP)

  • Servizio attivo

È lo strumento che mette in contatto le imprese con la pubblica amministrazione e costituisce l’unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva


A chi è rivolto

È lo strumento che mette in contatto le imprese con la pubblica amministrazione e costituisce l’unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva.

Descrizione

Con l'entrata in vigore del D.P.R. 7 settembre 2010 n.160, che disciplina i procedimenti relativi ad attività produttive/commerciali e di prestazione di servizi, in vigore dal 1° ottobre 2011, lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) è lo strumento che mette in contatto le imprese con la pubblica amministrazione e costituisce l’unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva, fornendo, altresì, una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento.
Tramite lo Sportello SUAP, il richiedente potrà presentare telematicamente qualsiasi domanda, dichiarazione, segnalazione o comunicazione inerente i procedimenti di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, cessazione o riattivazione di attività produttive o di prestazione di servizi, nonché quelli relativi al loro esercizio.

Come fare

Utilizzare il Portale dei Servizi on-line "ImpresaInUnGiorno"

Cosa serve

Per accedere al servizio è necessario:

  • essere provvisti di SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale), Carta identità elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Cosa si ottiene

Ricevuta di protocollo della pratica e possibile inizio dell’attività commerciale in cui è situato l'impianto oggetto dell'attività produttiva o della prestazione di servizi, salvo i casi soggetti ad autorizzazione, per i seguenti provvedimenti:
  • i procedimenti relativi all’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi;
  • i procedimenti relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59.

Tempi e scadenze

  • 60 giorni dal ricevimento della documentazione completa, salvo il tempo di sospensione per le integrazioni da richiedere entro 30 giorni, se non debbano essere richiesti pareri ad altre Pubbliche amministrazioni;
  • 90 giorni nel caso in cui debbano essere richiesti pareri ad altre Pubbliche amministrazioni;
  • 10 giorni per la convocazione della conferenza di servizi dal ricevimento della domanda da parte del Suap;
  • 30 giorni per tenere la prima riunione della conferenza di servizi (art. 14 ter, c. 01, legge 241/1990), quando si tratti di progetti complessi; 15 giorni negli altri casi.
  • 90 giorni per la conclusione della conferenza di servizi, a meno che non si debba acquisire la Valutazione di impatto ambientale (Via), nel qual caso la conclusione dei lavori si sposta in avanti di ulteriori 90 giorni;
  • 5 giorni per la redazione dell’atto finale da parte del Suap, la firma e la sua consegna.

Richiedere il servizio

Accedi al servizio

Per maggiori informazioni contattare l’ufficio di competenza

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Ufficio Tecnico

via Pietro Binda n. 9 - 22020 Nesso (CO)

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri